***

Giornata Mondiale per la Lotta alla Desertificazione

La Giornata Mondiale per la lotta alla desertificazione, che le Nazioni Unite celebrano oggi, 17 giugno, ci porta, inevitabilmente, a riflettere su un bene, l’acqua, intimamente legato al gravissimo problema della progressiva avanzata dei deserti.

Ed ecco allora alcune domande su cui soffermarci: quanti di noi sono a conoscenza del fatto che mangiando, vestendosi e comprando merce, si utilizzano circa 1400 metri cubi d’acqua all’anno? Un numero che forse ci dice poco ma che ci spaventa se pensiamo che è l’equivalente di oltre 8500 vasche da bagno piene!

Un po’ sconcertati, dopo questi dati, passiamo ad analizzare il fatto che non tutte le Nazioni si trovano nelle stesse condizioni: meno “virtuosi”, sotto questo aspetto, sono gli Stati Uniti in quanto, mediamente, ogni americano consuma non 1400 metri cubi d’acqua ma ben 2800! La Cina, di contro, vanta il primato, se così si vuol dire, delle acque inquinate, 360 miliardi di metri cubi all’anno, il 26% delle acque inquinate in tutto il mondo!

Altra domanda: quante persone vivono senza un approvvigionamento di acqua potabile vicino a casa? Sappiamo cosa comporta questa situazione? Significa che devono trascorrere ore e ore in coda o in cammino per raggiungere sorgenti o fonti lontane, o sono costrette – con gravi conseguenze per salute – a bere, offrire, impiegare acqua contaminata.

Sono quasi 700 milioni le persone che sul Pianeta vivono in questa condizione; in Africa, d’altro canto, la quantità pro-capite disponibile di acqua è solo di 200 metri cubi ed oltre il 35% degli africani non ha accesso all’acqua potabile.

La lotta alla desertificazione passa anche attraverso un uso più consapevole dell’acqua.

Senza acqua non c’è vita e quindi non ci può essere nessun modello di sviluppo!

Maria Laura Pappalardo
Presidente Festival Terra2050

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.